Servizio misurazione Elettrosmog – Il pericolo invisibile

cellulare-dannoso-elettrosmog

Che cos’è l’Elettrosmog?

Il tuo cellulare, la rete wifi, il cordless, la radiosveglia, il Bluetooth, l’ipad, l’illuminazione in casa tua, la microonde.. tutte queste cose di utilizzo quotidiano e numerose altre creano Elettrosmog che è dannoso per la tua salute psichica e fisica.

Quali sono i sintomi più comuni causati da Elettrosmog?

Numerosi sono i sintomi fisici, emotivi e mentali che vengono causati tutti i giorni a tantissime persone, senza che vi sia chiarezza sul collegamento tra causa ed effetto, eppure è scientificamente provato che l’elettrosmog è responsabile dei seguenti disturbi e malattie:

  • stanchezza cronicaelettrosmog-consulenza-misurazione

  • instabilità d’umore

  • mal di testa

  • insonnia

  • Parkinson

  • Sclerosi multipla

  • autismo

  • infertilità sia nella donna che nel uomo

  • disturbi comportamentali

  • disturbi cognitivi

  • carenza di memoria e concentrazione

  • disturbi di apprendimento

  • depressione, apatia

  • problemi di vista

  • disturbi ormonali, specialmente alla tiroide

  • invecchiamento precoce: pelle flaccida, spenta, rughe

  • dolori

  • intorpidimento

  • confusione mentale

  • calo della gioia di vivere e della vitalià

  • ferite guariscono più lentamente

  • carente risposta del sistema immunitario e perciò malattie ricorrenti, recupero lento

  • tumori begnini e maligni

Cosa posso fare per proteggermi dal Elettrosmog?

elettrosmog-misurazione-consulenzaUna grandissima parte del elettrosmog che subiamo  tutti i giorni è il risultato di semplice ignoranza e può essere facilmente evitato. L’elettrosmog è scientificamente misurabile con strumenti professionali, così com’è scientificamente dimostrabile l’impatto del elettrosmog sulla nostra salute.

La prima cosa da fare è conoscere le fonti di elettrosmog nella tua vita:  a casa, in macchina e al tuo posto di lavoro. Poi bisogna ridurre il più possibile le frequenze dannose.

Il luogo più importante dove ridurre l’elettrosmog è la tua camera da letto. Da un lato perché ci passi molto tempo, dal altro lato, perché durante il sonno i tuo corpo deve poter rigenerarsi, detossinarsi e riparare i tessuti, altrimenti ti ammali. I campi magnetici però inibiscono la produzione di melatonina, ormone responsabile per questi processi che mantengono la salute.

 

 

L’Elettrosmog presente in casa non è tutto colpa tua.

Soprattutto chi vive in condomini o in città subisce molto di più la somma del elettrosmog nel quale si trova immerso: antenne cellulari, wifi e cordless dei vicini, le onde radio dovuto a ferrovie, radar e reti di comunicazione di polizia e carabinieri, trasmissione radio e.t.c..

Fino a 15 o 20 reti wifi bombardano spesso giorno e notte le nostre abitazioni. Li puoi vedere nelle impostazioni del tuo cellulare.

Per prima cosa c’è bisogna revisionare le proprie abitudini nel utilizzo delle tecnologie (computer, telefono..) ed imparare ad usarle in maniera pià consapevole. Attenzione, chi da ai bambini un iphone o ipad in mano sterilizza i propri figli. Le ricerche scientifiche lo mostrano bianco su nero.

 

 

I falsi miti..

Primo falso mito:

Utilizzando delle cuffie per cellulari si riduce l’elettrosmog che colpisce il cervello.

Falso! Le cuffiette introducono le onde radio dannose ancora più profondamente nella testa.

Meglio vivavoce senza toccare il cellulare oppure cuffie speciali anti-elettrosmog.

 

Secondo falso mito:

Utilizzare Bluetooth in macchina riduce l’elettrosmog ed è più salutare.

Falso! La macchina è una gabbia di faraday e il Bluetooth moltiplica le onde di alta frequenza che ora si muovono in forma ping pong nella tua macchina.

Se devi telefonare, ferma la macchina, appoggia il telefono e accendi la vivavoce.

 

Terzo falso mito:

Telefonare vicino ad un’antenna cellulare è più dannosa che lontano dall’antenna.

Falso! Abitare vicino o sotto ad un’antenna cellulare è dannosissimo. Se fai invece una telefonata vicino all’antenna il tuo telefono riceve ed emette meno onde.

 

Quarto falso mito:

Quando spengo l’interruttore, non c’è più elettrosmog.

Falso! Finche una lampada, un’elettrodomestico, la tv o simili sono attaccati alla presa c’è elettrosmog dannoso per la tua salute, perché la tensione elettrica continua a scorrere nei cavi. 

 

Vuoi sapere quanto Elettrosmog è presente a casa tua?

elettrosmog-consulenza-misurazioni

Posso eseguire una misurazione scientifica dei valori delle onde radio a bassa ed alta frequenza e dei campi magnetici presenti in casa tua (rete mobile cellulari, cavi elettrici, tv, telefoni, contattori elettrici, lampade risparmio energetico, wifi – anche dei vicini, radiosveglia, elettrodomestici, antenne trasmettitrici segnali radio…).

Potrai vedere con i tuoi occhi quanta energia elettrica assorbi dal ambiente, ad esempio quando sei sdraiato nel tuo letto o sul divano oppure quando lavori davanti al computer.

Viene indagato particolarmente la zona del tuo letto e progettato come poter ridurre il più possibile l’elettrosmog a casa tua.

Per richiedere un preventivo tel. 340 5859917

Christine Buettner

consulenza-misurare-elettrosmog

 

Commenti chiusi